Granozzo con Monticello,

la terra degli aironi

Immerso tra le risaie della Bassa, Granozzo con Monticello è al centro del "triangolo del riso", formato dalle province di Novara, Vercelli e Pavia.

Paese d'origine dello scrittore e politico Dante Graziosi, il veterinario che, a bordo della sua celebre Topolino di color amaranto, girava per i paesi della Bassa negli anni tra la II Guerra Mondiale e la Ricostruzione e che definì Granozzo con Monticello la terra degli aironi, appellativo che dà il titolo di uno dei suoi più conosciuti libri.

Nato l'11 gennaio 1915 nella cascina Molino Baraggia, ora meglio conosciuta come Novarello, il Graziosi passa tutta la sua infanzia a Granozzo con Monticello e, nonostante gli studi universitari lo portino a Torino, torna spesso in paese. Proprio a Granozzo scopre la sua vocazione, diventare veterinario: professione che svolgerà  spostandosi per i paesi vicini sempre a bordo della Topolino amaranto, a cui dedica il suo scritto più apprezzato, Una topolino amaranto, dal quale la Rai ha tratto l'omonimo sceneggiato.

Dante Graziosi
Dante Graziosi

Durante la II Guerra Mondiale ha preso parte alla Resistenza con lo pseudonimo "Granito" e, grazie alla sua professione, per i primi tempi è riuscito a colaborare senza destare grandi sospetti; gli ultimi mesi prima della Liberazione, però, li ha dovuti trascorrere nascosto e nell'anonimato.

La Topolino di color amaranto
La Topolino di color amaranto

Proprio questi anni saranno di spunto per alcuni suoi libri, nei quali, oltre a scrivere delle vicende storiche, narra di episodi e particolarità legate al suo paese d'origine.

Facendo tesoro dei suoi ricordi, la Pro Loco di Granozzo con Monticello ha il compito ed il piacere di portare alla luce la storia del nostro paese, le sue tradizioni, le bellezze ed i piatti tipici.